Bioedilizia – Bioristrutturazioni

La bioedilizia è quella branca dell’architettura particolarmente sensibile e attenta al tema ambiente e che, dunque, progetta e costruisce edifici che riducono al massimo il loro impatto sull’ecosistema. È, allora, davvero possibile vivere in una casa che sia totalmente green, grazie all’utilizzo di particolari materiali di costruzione e ad una serie di accorgimenti architettonici e anche tecnologici che puntano a un maggior risparmio energetico e a una minore dispersione di risorse. Una casa fatta con materiali ecologici, infatti, è una casa che non danneggia chi ci abita e che abbassa notevolmente i valori di inquinamento interno e, inevitabilmente, di quello esterno.

 

7 BUONI MOTIVI PER ACQUISTARE UNA CASA REALIZZATA IN BIOEDILIZIA

 

1 – ELEVATO COMFORT TERMICO

  • Due materiali principali impiegati nella produzione delle case in legno hanno il maggiore impatto sul confort termico: legno lamellare e isolamento in fibra di legno.
  • Il legno impiegato per la costruzione della casa è un buon isolante termico, il coefficiente di conducibilità termica è molto più basso rispetto al cemento, acciaio o rispetto ai mattoni.
  • Quando è attraversato da un flusso di calore, Il legno oppone una resistenza termica che è 300-400 volte superiore a quella dell’acciaio e 7-10 volte superiore a quella del cemento. 
  • L’isolamento termico è realizzato principalmente da fibra di legno dallo spessore totale di mm 160, nei muri esterni, e nel tetto. In questo modo si ottiene, oltre l’isolamento termico, anche un eccellente isolamento fonico.
  • Grazie alle ottime proprietà isolanti dei due materiali, il muro delle case in legno ha la resistenza al trasferimento termico equivalente a quella di un muro di mattoni dallo spessore di circa 100 cm.
  • Il consumo diminuito di energia per il riscaldamento dell’abitazione durante l’inverno, genera costi per riscaldamento con 70-80% più bassi durante l’inverno.

 

2 – TEMPI E COSTI DI REALIZZAZIONE RIDOTTI

  • Il sistema di costruzione delle case in legno presuppone varie fasi che alla fine portano ad un eccezionale risparmio di denaro rispetto ad una casa classica.
  • Inoltre, il legname viene lavorato con macchinari a taglio numerico in fabbrica, cioè in condizioni asciutte, perfettamente controllate, al riparo delle intemperie. Successivamente viene imballato e trasportato al terreno del proprietario, dove la fondazione della casa è già pronta.
  • Grazie all’ utilizzo delle migliori tecnologie, il tempo necessario per la fabbricazione dei muri di una casa, con una superficie di mq 100 circa, è di massimo 7 giorni in fabbrica. 
  • Il tempo necessario per il montaggio della casa è di 30 giorni lavorativi, secondo la complessità.
  • Un grande vantaggio è costituito dal fatto che il montaggio di una casa prefabbricata si può fare in qualsiasi stagione, a qualsiasi temperatura esterna, la riuscita della costruzione è assicurata non essendo influenzata dalle condizioni meteo non favorevoli.
  • In queste condizioni, la casa “chiavi in mano” può essere terminata entro massimo 60 giorni dall’inizio dei lavori e non dura 3-4 volte di più, come nel caso di una costruzione classica.

 

3 – ELEVATA RESISTENZA ANTISISMICA

  • I muri delle case in legno a telaio con la loro funzione di struttura statica autoportante, consistono in un telaio composto da travi in legno lamellare, che assicurano un comportamento elastico della struttura nel suo insieme, evitandosi la concentrazione degli sforzi che quindi sono dissipati.
  • Il rischio sismico basso è assicurato dall’elasticità del legno e degli elementi metallici di presa.
  • Tutte le case in legno a telaio sono calcolate per una resistenza ai sismi di almeno 8 gradi sulla scala Richter, cioè un accelerazione gravitazionale orizzontale di 0,16 e tempo di risposta (Tc = 0,7).

 

 4 – CASA ECO-COMPATIBILE

  • La casa ecologica è un concetto nuovo in Italia, ma in Europa è piuttosto vecchio. Anche se in Italia vi sono già da tanti secoli le case in legno o in mattoni, la strada per arrivare agli standard di una casa ecologica è ancora lunga.
  • I costi di manutenzione sono molto ridotti rispetto a una grande casa tradizionale, scendendo da circa 300 euro al mese, nel caso di una casa comune con riscaldamento a gas, a meno di 50 euro mensili (risparmio di oltre l’85%), se trattasi di una casa ecologica. 
  • Un’altra caratteristica della casa ecologica è la sua costruzione con materiali ecologici e riciclabili. Il legno è un materiale naturale al 100%, riciclabile al 100%, che non inquina l’ambiente, né durante la messa in opera né durante il processo di fabbricazione.
  • I materiali utilizzati per la costruzione delle case con muri prefabbricate con struttura in legno sono rigenerabili.
  • Con un basso consumo di energia, nelle condizioni dell’attuale crisi globale delle risorse, le case realizzate in bioedilizia rappresentano un’eccellente e valida soluzione per l’uso razionale delle risorse energetiche.

 

 5 – DURABILITÀ NEL TEMPO

  • Tutti i materiali che vengono utilizzati per la costruzione delle case in legno sono stati accuratamente selezionati da specialisti in seguito a lunghe ricerche, rappresentando delle soluzioni ottimali in questo senso.
  • La qualità principale del legno dal punto di vista strutturale è data dalla sua essiccazione in appositi forni, dopo la quale viene portato all’umidità di 12-18%, il che elimina la possibilità di fessure. 
  • Il legno lamellare stratificato, utilizzato per solai e tetti, offre la possibilità di realizzare maggiori aperture degli spazi abitabili, senza la necessità di colonne intermediarie nei locali e, allo stesso tempo, anche la possibilità di gettare la cappa in calcestruzzo sopra le travi del solaio, senza l’effetto della loro curvatura.
  • Il materiale che viene utilizzato principalmente per il rivestimento delle pareti all’esterno della casa, sono i pannelli OSB tipo 3, dallo spessore di mm 15, aventi proprietà idrofughe e ignifughe, ma anche di rigidezza della struttura principale, mediante l’utilizzo di chiodi antistrappo sparati con pistole sparachiodi.

 

 6 – PROGETTAZIONE E DESIGN FLESSIBILI

  • La costruzione e il montaggio delle case in legno non si limitano a progetti di case modulari, essendovi la possibilità di creare diverse forme e dimensioni, la cui realizzazione con altri materiali sarebbe difficile o impossibile. 
  • Le case realizzate in bioedilizia sono compatibili con qualunque tipo di progetto di architettura, indipendentemente dalla sua complessità.
  • L’isolamento termico delle pareti delle case in legno non richiede elevati spessori, pertanto si andrà a guadagnare spazio calpestabile all’interno della casa avendo spazi più ampi.

 

 7 – COSTI DI COSTRUZIONE RIDOTTI

  • Tutti sognano di costruirsi una bella casa, con materiali della miglior qualità, ma allo stesso tempo di risparmiare del denaro il più possibile.
  • Purtroppo, nella maggior parte dei casi è quasi impossibile determinare dal principio il costo finale di una casa, per diversi motivi. Il motivo principale è quello che per la costruzione di una casa intervengono diverse società, squadre, che eseguono diversi lavori secondo le loro specialità.
  • Il risparmio si nota già dalla fondazione, a causa del peso relativamente ridotto della sovrastruttura in legno rispetto alla classica struttura in muratura, il necessario dei materiali per realizzare la fondazione (cemento, ferro) risulta essere decisamente più basso. 
  • Un grande e importantissimo vantaggio è il fatto che i muri delle case in legno hanno pienezza sia in piano orizzontale che in piano verticale, vantaggio che si traduce nella riduzione di almeno 3 volte del costo della manodopera e dei materiali necessari per le finiture finali.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito www.consultingroupitaly.com